Vinitaly 2011: quattro appuntamenti

Dal 7 al l’11 aprile la Fiera di Verona ospita come di consueto Vinitaly, la manifestazione più importante dedicata ai vini e ai distillati. Con 3.996 espositori provenienti da tutto il mondo, con ovviamente una predominanza degli europei, gli eventi e le iniziative sono tantissimi. Qui, quattro segnalazioni.

La Regione Emilia Romagna raccoglie al Padiglione 1 circa duecento aziende produttrici e soprattutto 500 etichette disponibili a un banco d’assaggio. Per la prima volta è stato allestito anche uno spazio riservato alle degustazioni tecniche, nei giorni di giovedì 7, domenica 10 e lunedì 11.
Da segnalare anche la presenza di un ristorante gourmet dedicato alla tradizione regionale, gestito dai giovani dell’istituto alberghiero di Riolo Terme.

Le aziende produttrici che aderiscono a TweetYourWines (una ventina, maggiori informazioni su tweetyourwines.net) propongono di vivere il Vinitaly anche usando Twitter e Foursquare. Le aziende raccontano il “loro” Vinitaly con brevi messaggi su Twitter, identificati dall’hashtag #tyw. Con Foursquare si partecipa a un gioco: facendo check-in agli stand delle aziende produttrici si può partecipare all’estrazione di bottiglie di vino, secondo certe condizioni indicate nel regolamento.
Infine,al termine di Vinitaly partirà la TwitAsta, un’asta di beneficenza che si svolgerà esclusivamente su Twitter: in palio le Cromobox (confezioni in legno decorate e personalizzate per ogni espositore) contenenti i vini delle aziende.

Al Padiglione 7 – Stand D7 è possibile entrare in contatto con il Convito di Romagna, consorzio nato nel 2001 per la valorizzazione del Sangiovese. Attualmente ne fanno parte Calonga, Drei Donà – La Palazza, Fattoria Zerbina, Poderi Morini, San Patrignano, San Valentino, Stefano Ferrucci e Tre Monti. Ogni socio ha “salvato” una varietà autoctona minore o una forma di allevamento antica, magari poco produttiva ma mirata alla qualità.

Al Padiglione 8 – Stand C17 il distributore Philarmonica “celebra” i buoni risultati di I Spirit Vodka sul mercato americano. I Spirit Vodka è una vodka italiana ottenuta dalla distillazione di cereali e vini bianchi provenienti dalle zone DOC del Friuli. E’ prodotta da I Spirits e recentemente è stata inserita tra le sette vodke migliori al mondo testate nel 2011, in occasione di Ultimate Spirts Challange a San Francisco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.