Torraccia del Piantavigna, per chi ha il pollice verde

Torraccia del Piantavigna, la nota casa vinicola di Ghemme (NO) produttrice di Ramale e Gemelli Diversi, ha deciso di compiere un ulteriore passo avanti nell’eco-sostenibilità della sua produzione agevolando chi vorrà trasformare le cassette di legno che fanno da contenitore delle sue bottigile in “vasi” per piccoli orti, come detta una tendenza sempre più seguita fra i winelover.
Torraccia del Piantavigna regalerà infatti ai suoi clienti il terriccio e i semi da piantare (timo, finocchietto, origano, menta, salvia): il set per la realizzazione del mini giardino sarà distribuito in tutte le enoteche in cui si trovano i prodotti della cantina piemontese.

Inoltre, si aprirà un vero e proprio laboratorio per il pollice verde sul web: sulla pagina Facebook dell’azienda (che sta per prendere il via) si potranno postare le immagini delle diverse fasi dalla semina alla raccolta, scambiarsi consigli e chiedere il parere di un esperto.
Abbiamo lanciato questa idea – spiega Alessandro Francoli, presidente della cantina – perché crediamo che sia importante pensare all’ambiente in tutte le fasi dalla produzione alla vendita. Il vetro delle bottiglie è riciclabile, ma il legno delle cassette rischiava di finire nel fuoco o peggio ancora mescolato tra i rifiuti. In questo modo invece c’è una seconda vita anche per gli imballaggi che si trasformano in un orticello alla portata di tutti, un regalo ai nostri clienti e all’ambiente“.

L’iniziativa segue la più ampia scia eco-sostenibile di Torraccia del Piantavigna: nella progettazione della cantina si è optato per l’utilizzo di materiali naturali; in vigneto si applica una viticoltura eco-compatibile; è stato messo a punto un sistema che consente di utilizzare ogni parte del grappolo; le vinacce esauste vengono utilizzate come combustibile; sono in corso sperimentazioni per la produzione di biogas dalle vinacce stesse; è allo studio un sistema di spremitura a freddo dei vinaccioli, dai quali si otterrà l’olio di vinacciolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.