Statti, vino e scultura

Resterà aperta fino a fine mese la mostra collegata alla seconda edizione di Segno Divino, iniziativa lanciata dalle Cantine Statti di Lamezia Terme in collaborazione con l’associazione culturale Sukiya, con il contributo della Provincia di Catanzaro – Assessorato alle Attività Produttive.

Venti artisti hanno trasformato le bottiglie dell’azienda Statti in piccole opere d’arte, realizzando ciascuno una piccola scultura che fa da copritappo. Tutta la mostra sarà raccontata in un catalogo che raccoglierà i vari testi di presentazione, le opere esposte, le immagini e la storia delle cantine Statti. Gli artisti coinvolti sono Alessandra Bonoli, Daniele Bragoni, Fausto Cheng, Chantal De Jaeger, Fabrizio Dusi, Gruppo Elica, Luciano Laghi, Adriano Leverone, Mirta Morigi, Enzo Natilli, Tonino Negri, Martha Pachon, Claudio Palmieri, Graziano Pompili, Antonio Pugliese, Fausto Salvi, Barbara Salvucci, Franco Summa, Tarshito e Alberto Timossi.
La mostra resterà aperta al pubblico presso la Galleria d’Arte Sukiya, a Lamezia Terme, sino al 30 giugno 2011. Orari: 9-13 e 18-20, escluso domenica.

Non è questa la sola iniziativa parallela al vino che vede attiva l’azienda Statti: le cantine calabresi stanno anche sponsorizzando il giro d’Europa a due ruote Dalle Alpi alle Dolomiti. Otto ciclisti del Bici Club Alcamo sono partiti il 16 giugno da Torino e concluderanno il loro viaggio il 24 giugno, dopo aver attraversato Francia, Svizzera, Germania e Austria, valicando tra l’altro il passo più alto d’Europa, il Col de l’Iseran (2.775 m).
“Abbiamo scelto di sponsorizzare questa impresa – affermano Alberto e Antonio Statti – perché crediamo che lo sport, e in particolare il ciclismo, sia un modello ideale di stile di vita sano, in armonia con la natura. Questi valori sono al centro della nostra attività come azienda vinicola. In questo modo potremo anche dimostrare che un consumo responsabile di vino si inserisca perfettamente in questo contesto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.