PARK HOTEL LAURIN: A LUGLIO IL MARE E MONTI DI MANUEL ASTUTO

Far vivere un’esperienza di degustazione di pesce mai vista prima.

Ecco l’obiettivo che si pone per questo mese di Luglio il Park Hotel Laurin di Bolzano, la cui cucina è saldamente capitanata dal giovane chef Manuel Astuto.

Abbiamo parlato con lui per approfondire questo suo colpo di genio.

 

Come è nata l’idea di proporre pesce in montagna?

Le origini non si negano (ndr lo chef è sì Altoatesino, ma ha una vena siciliana in famiglia), inoltre a Bolzano mangiare un buon pesce non è così semplice.

 

Da dove proviene il vostro pescato?

Tutto da Mazara del Vallo. Ci viene consegnato al ristorante la mattina presto verso le 5 e a quell’ora iniziamo a lavorarlo per farlo trovare freschissimo in tavola il giorno stesso.

 

Perché avete scelto proprio questa estate?

Nell’ultimo periodo a Bolzano ci sono state tante novità, intorno a noi hanno aperto belle realtà, ma ci siamo resi conto che mancava ancora qualcosa.

Vengono proposti eventi come l’Asian week, la Fish week. Ma sono momenti che durano poco, mentre noi volevamo proporre qualcosa di più continuativo.

Per questo facciamo una selezione di 18 tipi di pesce diverso ogni giorno e proponendolo per un mese intero diamo davvero la possibilità a tutti di provarlo.

 

A chi vi rivolgete quindi?

A tutti, dalle coppie agli uomini d’affari, fino alle famiglie.

 

I prezzi sono alla portata di tutti?

La nostra filosofia è sempre quella di ottenere un win-win. Anche per questi piatti il rapporto qualità-prezzo è quello di sempre.

 

Che tipi di pesce si possono assaggiare? Un esempio di piatto che proponete?

Venendo al Laurin questo mese si possono assaggiare Percetas della Galizia, gambero rosso e viola di Mazara, scampi di Andria, granchi, gransole e molto altro.

Trattiamo il pesce nel modo più semplice possibile, per rispettarlo e ottenere il massimo dalla materia prima, ma le ricette non sono mai banali.

Ad esempio abbiamo Capesante con crosta di olive taggiasche e variazione di 5 tipi di pomodori, che si differenziano per consistenze, maturazioni e acidità.

 

Come si inserisce questo menu di pesce nella vostra carta?

Questo mese manteniamo la nostra carta fissa, a cui aggiungiamo gli special del giorno e la vetrina.

 

Avete iniziato l’8 luglio. Come sta andando?

Molto bene. Abbiamo già cucinato 400kg di pesce. Tutte le sere riempiamo il locale. Vi consigliamo di prenotare. Anche per il lunedì.

 

Il Park Hotel Laurin è una realtà storica di pregio, che offre d’estate 60 posti all’esterno, nel magnifico giardino.

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni

Email: info@laurin.it ⁄ Tel: +39 0471 311000

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.