Lo spaghetto gigante di Le Grand Fooding

C’è da seguire uno spaghetto nella seconda edizione di Le Fooding Milano: il fil rouge stavolta è quello dello spaghetto gigante e la manifestazione è stata appunto denominata Le Grand Fooding Milano 2011 – il trionfo dello spaghetto gigante. L’evento si tiene dal 20 al 22 Ottobre all’interno dell’Opificio 31 di Milano (Via Tortona 31) e coinvolge i migliori chef italiani e stranieri (con origini italiane o semplicemente filo-italiani).
Gli italiani puri sono Andrea Berton (Trussardi alla Scala, Milano), Davide Oldani (D’O, Cornaredo), Massimo Bottura (Osteria Francescana, Modena), Moreno Cedroni (Madonnina del Pescatore, Senigallia), Cristiano Tomei (L’Imbuto, Viareggio) e Pino Cuttaia (La Madia, Licata). Gli “stranieri” sono invece Mauro Colagreco (Mirazur, Mentone), Federica e Fabrizio Mancioppi (Caffè dei Cioppi, Parigi), Giovanni Passerini (Bistrot Rino, Parigi), Christian Puglisi (Relae, Copenhagen), Mario Carbone (Torrisi Italian Specialties, New York) e Pier Paolo Picchi (Picchi, San Paolo).

Le tre serate prevedono una stessa struttura. Si parte con pizza e champagne grazie al Mumm Cuvée Privilège e alle pizze ben poco tradizionali di Charlie Hallowell (Pizzaiolo, San Francisco) e Jon Pollard (Pizza East, Londra).
La cena è il “piatto forte” di ciascuna serata e vede impegnati chef diversi per i vari giorni: Cedroni, Oldani, Federica e Fabrizio Mancioppi e Carbone il 20 ottobre; Colagreco, Bottura, Cuttaia, Picchi il 21; Tomei, Passerini, Berton, Puglisi il 22.
E dopo cena, la festa, con la musica del deejay parigino Remy Kolpa Kopoul, il mixologist di New York Rich Boccato e – per chi si è preso la cena – una macelleria “clandestina” in cui Franco Cazzamali servirà carne cruda.

Il biglietto (in vendita online su www.legrandfooding.com) per l’intera serata costa 50 euro (dall’aperitivo alla festa, tutto incluso). I posti previsti per ogni aperitivo-cena sono circa 250. Una volta esauriti, saranno messi in vendita circa altri 250 biglietti a serata per la festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.