Il Törggelen a Bressanone

Immagine

Qualche tempo fa ho vinto per estrazione a sorte un viaggio in Alto Adige. Eh, sì, una grandissima fortuna!

Dopo mesi di attesa siamo riusciti ad organizzarci per andare a Bressanone in tempo di Törggelen. Si tratta di un’antica usanza dei contadini dell’Alto Adige, per cui tra i primi di ottobre e l’inizio dell’avvento si gira per i masi, per assaggiare il vino novello di loro produzione accompagnato dai tipici piatti autunnali.

Vi descrivo l’esperienza stupenda, tramite tappe e foto.

Pernottamento: Hotel Elephant

si tratta di un albergo che contribuisce alla memoria storica del nostro Paese. Nel XV secolo un vero elefante, che veniva trasportato per essere dato in dono all’imperatore d’Austria, ha realmente soggiornato presso questi locali. La struttura è storica ma assolutamente accogliente e lussuosa (4*s) con arredamenti antichi, quadri e arazzi di pregio. All’interno c’è anche un ristorante famoso, che si riempie il sabato sera, dove abbiamo assaggiato piatti con abbinamenti ricercati, come astice e tartufo.

Cena: presso il maso Moar zu Viersch

con Schlutzkrapfen appena fatti, salsiccia e crauti, kraphen alla marmellata di mirtillo.

Passeggiata: fino all’Abbazia di Novacella

che ha vigneti e una cantina storica, oltre che una bellissima chiesa. C’è anche una locanda dove gustare zuppa d’orzo e salsiccia affumicata. Si raggiunge a piedi in circa 60 minuti da Bressanone, con un percorso piano, che costeggia coltivazioni di mele e uva.

Tutto consigliatissimo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *