Il Pastaio Folle di Verrigni

Vorrei condividere con voi il contenuto di un’etichetta molto speciale: il pastificio Verrigni, oltre alle classiche informazioni come ingredienti e valori nutrizionali, stampa su questa bella confezione una storiella molto simpatica. Eccola… Cosa ne dite? Niente male, vero? 🙂

Il Pastaio Folle

Il pastaio Gat è un soggetto temuto da tutti i commercianti. Ha un laboratorio con trafile in bronzo, in teflon ed in oro; fa centinaia e centinaia di formati e non li vende mai!!!
Gat ha molte proposte di lavoro nei pastifici ma le rifiuta tutte, preferisce lavorare da solo e mangiarsi tutto con gli amici. Prepara la pasta con ingredienti ignoti e per di più durante la notte quindi non si è a conoscenza di utili informazioni per scoprire la ricetta del pastaio.
Per sentito dire, comunque, pare che sia la più buona di tutte ma la ricetta è in un baule chiuso a chiave inghiottito da una balena arenata su una spiaggia di uno stato che nessuno ha mai sentito nominare in un pianeta sconosciuto e quindi nessuno la può copiare. Un giorno la CIA decise di indagare sul pastaio ma dopo anni di ricerche si arrese per il fallimento della Mission Impossible. La ricetta si tramanda di padre in figlio ed ora è di papà.

Sandrina

1 Comment

  • Anonymous ha detto:

    Ciao e grazie per l' attenzione ai nostri contanuti… La storiella e' un tema di nostra figlia Sandra svolto in quarta elementare(ora ha 12 anni). Abbiamo pensato di non apportare correzioni e ci sembra un' immagine autentica di Gaetano ,marito e papa' !
    Francesca Verrigni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.