Il mercatino di Slow Food a Milano

Sabato mattina, verso ora di pranzo, sono andata con mio marito a visitare il mercatino di Slow Food a Milano. Non ne avevo mai avuto occasione prima e devo dire che è stata proprio una bella esperienza. All’interno di un parco avevano allestito le classiche baracchine dei mercati, dove i produttori presentavano e vendevano le proprie specialità. Avevano poi allestito anche spazi con tavoli e panche, per permettere una colazione all’aperto. Il nostro giro si è aperto con miele, prodotti derivati e biscotti… forse siamo partiti dalla fine?
Facendo un giro più completo, abbiamo trovato formaggi freschi e stagionati, insalata, salumi (anche sottovuoto), sorbetti e bibite bio, hey ma… cosa ci sarà qui, con tutta ‘sta gente? Forse non ci vedo bene: non c’è nulla sul bancone… ascolto e capisco che si tratta del banco del pane. E’ finito e la gente si accalca in attesa. Già perchè come si fa a comprare formaggio e salame senza pane?! Dopo poco arriva un camioncino con ceste colme. Ma noi ci allontaniamo: siamo senza numero e tutti avanzano ordinazioni.
Veniamo quindi attratti da piccole confezioni di risotto e zuppe disidratate: a quanto dicono velocissime da preparare. Non ci consentono di fare fotografie, anzi, ci chiedono come mai vorremmo farle e ci guardano storto… temono la concorrenza delle multinazionali o dei consumatori milanesi? 🙂
Mettiamo tutto nello zaino e via! Abbiamo cibo e macchina foto, ma qualche goccia non era prevista…


1 Comment

  • EffeEmme ha detto:

    i formaggi che avete fotografato m'ispirano parecchio.
    Mi ricordano quelli che ho visto in una splendida formagerie a Parigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.