Il Giro d’Italia dei Sapori in Area Moviment

La scorsa settimana si è inaugurata la stagione estiva in Alta Badia, nell’area Movimënt. Una buona meta per gourmet e appassionati di bicicletta, che possono dedicarsi al Giro d’Italia dei Sapori: un circuito di 10 rifugi montani che servono 10 piatti di chef stellati, ognuno dedicato alla tradizione culinarie delle altrettante regioni d’Italia toccate dal Giro.

7 di questi rifugi si trovano nell’area Movimënt e si raggiungono facilmente in pochi minuti dagli impianti Piz Sorega a San Cassiano, Piz la Ila a La Villa e Col Alto a Corvara oppure, con le seggiovie Pralongià e Costoratta dal passo Campolongo.

I rifugi sono I Tablà, Ütia Las Vegas, Ütia Bioch, Piz Arlara, Crëp de Munt, Pralongià e Col Alt.

Tra questi ci sarà anche un piatto ideato da Carlo Cracco.

A monte e a valle degli impianti si possono noleggiare per tutta l’estate le e-bike, con cui godersi un’escursione. Le biciclette si possono lasciare al termine della passeggiata, senza dover tornare al punto di partenza. Sono a disposizione 32 km quadrati a 2000 metri di quota, dove le automobili non possono circolare.

Novità del 2016 è il Pump Track, la pista a dossi e curve che permette di accelerare progressivamente senza bisogno dei pedali. Pare sia stata ideata da freerider australiani ed oltre ad essere divertente, migliora l’equilibrio e la sicurezza sulla bici, soprattutto dei più piccoli.

Nell’area Movimënt, grazie alla partnership con Rent Bike Alta Badia a San Cassiano sono poi disponibili 2 gite guidate a settimana in MTB ed e-bike, per percorrere strade sterrate e raggiungere i rifugi che propongono l’alta cucina in quota.

 

unnamed (1) unnamed (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.