I trucchi di Too Good To Go e Chef Knam per non sprecare il cioccolato

Le feste natalizie si avvicinano, accompagnate da un incremento degli acquisti e dei consumi di cibo, prodotti agroalimentari e dolci in primis. Too Good To Go, l’app n.1 contro lo spreco alimentare, si impegna a informare e sensibilizzare contro lo spreco a livello domestico, anche grazie ai consigli dello Chef e maître chocolatier Ernst Knam.

Si stima che in Italia 500.000 tonnellate di cibo vengano sprecate solo nel periodo natalizio, che equivalgono a 80 euro per famiglia*.

Quest’anno, con restrizioni di movimento e l’invito a evitare assembramenti, il rischio che molto cibo venga preparato ma poi non consumato è ancora più grande.

Too Good To Go ha deciso quindi di lanciare la campagna “Fai durare il Natale più a lungo”, che è anche e soprattutto un invito a prestare attenzione agli avanzi e al cibo in eccesso, per condividerlo quando possibile, congelarlo, conservarlo e riutilizzarlo, tramite ricette creative, piccoli accorgimenti e trucchi, così da limitare il più possibile lo spreco di cibo e risorse.

“Sensibilizzare contro lo spreco alimentare, soprattutto in un momento delicato come le festività natalizie, è particolarmente importante per Too Good To Go, che si pone come mission principale l’eliminazione dello spreco a 360°. Lo spreco alimentare tra le mura domestiche è quantificabile infatti come il 53% dello spreco totale: un consumatore consapevole e informato è imprescindibile se si vuole davvero fare la differenza.” dichiara Eugenio Sapora, Country Manager Italia di Too Good To Go.

Il primo focus è sul cioccolato e dolci, il cui acquisto ha già subito un’impennata a causa del lockdown e della necessità di comfort food, con una crescita a due cifre durante tutto il 2020**. Tendenza che andrà ad aumentare nel mese di dicembre, considerando che il periodo natalizio è, dopo la Pasqua, il momento di punta per le vendite di cioccolato e derivati.

Ecco qualche spunto per evitare di sprecare tanto ottimo cioccolato:

  1. Non dimenticare il cioccolato! In occasioni speciali si ricevono talmente tante scatole di cioccolatini o prodotti simili che dopo un paio di giorni non ci si ricorda più della loro esistenza: diventa importante raccogliere tutte le confezioni di uno stesso alimento in un angolo della dispensa dedicato, così si possa trovarle facilmente all’occorrenza.
  2. Non esagerare, ma cerca di pianificare. Mangiare tanto durante le feste sembra inevitabile, ma bisogna prestare attenzione alle giuste quantità, soprattutto quando si parla di dolci. Non dare subito fondo alle scorte per golosità, ma pianificare il consumo nel tempo, sempre prestando attenzione alle date di scadenza.
  3. Creare ricette alternative. Cioccolatini e barrette la fanno da padrone durante le festività ed è possibile approfittarne appieno con creatività e fantasia anche nelle settimane successive: basta scioglierli a bagnomaria per preparare brownies, torte al cioccolato o utilizzarli come guarnizione per dolci e ricette sfiziose.
  4. Cioccolata calda fai da te. Inverno e giornate uggiose e fredde a casa: è il momento ideale per preparare cioccolate calde per tutti i gusti. Basta tagliare a piccoli pezzi il cioccolato, unire il latte in un pentolino sul fuoco ed ecco la una bevanda calda con un tocco in più.
  5. Salvare cioccolato con le Magic Box. Durante il mese di dicembre è possibile approfittare di cioccolato e dolci che altrimenti andrebbero sprecati grazie a Too Good To Go: sull’app tante box di pasticcerie, aziende e negozi di alimentari che, specialmente in questo momento delicato, potrebbero avere maggiori sprechi dovuti alla domanda altalenante e alle restrizioni in atto.

E per l’occasione, Too Good To Go ha chiesto un consiglio speciale anche a un vero e proprio esperto in materia, il pasticcere e maître chocolatier Ernst Knam:

“Nel periodo natalizio, quando si producono e consumano una grande quantità di dolci, è fondamentale pianificare attentamente e tenere conto del fatto che la domanda può variare: con ingredienti come il cioccolato, il possibile spreco si può però trasformare nell’opportunità di sfornare o arricchire un’altra ricetta… basta un pizzico di fantasia e creatività!”

Qui trovate una video ricetta dello chef.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.