I Loison and you?

6797472723_c8346c55da_o

Ci sono persone che ammiro per la loro fantasia, per la loro determinazione, per la capacità che hanno ancora di creare cose nuove, diverse, concept originali.

Uno di questi è il signor Dario Loison, dell’omonima pasticceria. Ho potuto assaggiare una cena tutta a base di panettone, utilizzato dall’antipasto fino al dolce per realizzare

– amouse bouche

–  millefoglie di panettone e fois gras

–  risi e latte con alici del Cantabrigo, pomodori secchi e crostini di panettone

–  filetto di vitello in panure di panettone, patate dorate, uvetta e pistacchi

e devo dire che è stata una cena ricca di sorprese. I piatti che mi sono piaciuti di più sono stati la millefoglie ed il riso. Il tutto era accompagnato dai vini dell’Azienda agricola Le Colture(Valdobbiadene) – potete leggere l’intervista che ho fatto ad Alberto Ruggeri.

Il signor Loison mi ha raccontato del recente successo di vendite durante il periodo natalizio e quando gli ho chiesto di commentarmi la serata, assolutamente all’insegna degli abbinamenti insoliti, mi ha guardato e con occhio pieno di furore mi ha detto “questo è solo l’inizio!”. Per nulla spaventata, ho riconosciuto subito la passione e la voglia di mettersi in gioco di Loison, mentre tornata a casa, il giorno dopo, osservando i regali che ci aveva fatto ho capito davvero lo spirito di innovazione che pervade l’azienda.

Oltre a gadget dal gusto delizioso, come gli ovetti decorativi griffati per la prossima Pasqua, tra gli altri doni c’erano due slice di panettone. Cosa sono? Panettone in formato merendina. Si, avete capito bene! Hai voglia di una pausa diversa dal solito? Adori il panettone ma non riesci a mangiartene uno intero che poi ti rinviene? La slice, ovvero la fetta singola confezionata come una merendina ti permette di gustare la giusta dose di fragranza meneghina.

Ho detto meneghina? Beh, a dire il vero il signor Loison è veneto, ma socializza volentieri con le modenesi e questo gli ha fatto acquistare altri mille punti ai miei occhi.

È stata una bellissima serata, nonostante la neve, trascorsa con blogger, giornalisti, produttori – anche questa rientra nel filone di Per tutti i gusti #xtuttiigusti del Carlo Vischi – e mi ha fatto scoprire il panettone di San Biagio, assolutamente a me sconosciuto in precedenza.

Grandissimo Dario Lorison!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.