Da giugno le ciliegie tardive del Trentino

Con il mese di giugno inizia la distribuzione delle ciliegie tardive del Trentino coltivate dalle aziende agricole socie della cooperativa Sant’Orsola. Le ciliegie tardive del Trentino maturano in ritardo rispetto al resto della produzione italiana per le caratteristiche della zona di produzione (dalla Valle dei Mòcheni alla Val di Non, dalla Valle dell’Adige al Lomaso) e per i metodi di coltivazione tradizionale che nel tempo hanno portato alla selezione delle migliori varietà per il territorio.
Le ciliegie tardive Sant’Orsola sono disponibili da giugno ad agosto.

Le ciliegie tardive del Trentino hanno colore scuro, picciolo allungato e forma a cuore. La polpa è succosa, di consistenza croccante.
Dal punto di vista nutritivo questo tipo di ciliegia è ricco di vitamina C (76 mg ogni 100 g) e ha un buon contenuto proteico, a fronte di solo 38 calorie per 100 grammi di frutta.
Le ciliegie tardive sono inoltre ricche di antiossidanti come la quercetina, la catechina e il resveratrolo.
Maggiori informazioni a questo link.

Per gustare meglio le ciliegie tardive, Sant’Orsola propone una ricetta di Sara Papa, scrittrice di cucina e chef televisiva. La ricetta è contenuta nell’ultimo libro di Sara Papa Impara a cucinare in un mese, edito da Gribaudo.

Plum cake alle due stagioni con ciliegie

Ingredienti per 4 persone
150 g di ciliegie
250 g di burro
250 g di zucchero
240 g di uova (circa 4)
1 dl succo di arancia
la scorza di 2 arance
180 g di farina 00
100 g di fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci
Sale

Montate il burro, precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente e tagliato a pezzi, con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungete le uova, uno per volta, evitando di incorporare il secondo uovo finché il primo non si sarà ben amalgamato; unite un pizzico di sale, il succo di arancia e la scorza grattugiata. Aggiungete poco per volta la farina e la fecola miscelate al lievito e setacciate, amalgamandole bene il composto.
Versatelo in uno stampo rettangolare imburrato e infarinato della lunghezza di 27 cm, distribuite sulla superficie in modo uniforme le amarene e cuocete in forno statico già caldo a 200 °C per 5 minuti, quindi riducete la temperatura e proseguite la cottura a 180 °C per 30-35 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

(foto: Vincenzo Lonati)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.