Cucchiaio di scampi e guacamole

Mi sono iscritta ad un altro corso di cucina… è troppo divertente! La scusa ufficiale è stata quella di portare il marito, ma poi vedere ed imparare mi piace assai. Il corso è dedicato alla pentola WOK. Le ricette sono orientaleggianti, ma in realtà il concetto è che con la stessa pentola puoi cuocere utilizzando tante tecniche. Lo chef ci ha raccontato che alla prima edizione del corso c’erano molte persone con la barca… snob? trendy? No, mancanza di spazio! In barca, infatti, dove la cucina si riduce ad un mini angolo cottura, è molto comodo avere una sola pentola che ti permette di saltare, friggere e cuocere a vapore. C’è da dire che la WOK è proprio grande?! Ed il fatto che essendo di ferro arruginisca, quindi richieda molta cura ti fa passar la voglia. Io ne ho una taroccata, con l’antiaderente. Per ora proverò con la mia.
Durante la prima lezione abbiamo quindi realizzato diverse ricette, dall’antipasto al dolce. Vediamo qui l’antipasto appunto, anche se in realtà non richiedeva la WOK se non per gli scampi… vabbè, lo ammetto… adoro il guacamoleeee! 🙂
 
 
 
 
 
 
 
Ingredienti per 4 persone:
12 code di scampi
1 avocado
1 peperoncino
succo di 1 limone
30 gr parmigiano grattugiato
60 gr olio extra vergine d’oliva
prezzemolo
sale
 
 
 
 
 
 
 
Preparazione:
Lavare, asciugare e sfogliare il coriandolo. Pelare l’avocado e tagliarlo a metà, eliminare il nocciolo centrale e tagliare grossolanamente a cubetti la polpa. Frullarlo con il parmigiano, il succo di limone, il peperoncino, emulsionando con metà dell’olio e salando. Scaldare la pentola wok con il resto dell’olio, salare, pepare gli scampi e cuocerli a fuoco vivace per 2 o 3 minuti. Servire gli scampi disponendoli sopra la salsa su cucchiai di porcellana. Completare con coriandolo triatato.

1 Comment

  • Ciao!
    è da un po' che sbircio il tuo blog e lo trovo interessante, molto.
    Mi sa che frequentiamo gli stessi spazi… culinari.
    Ti faccio i complimenti per quello che hai scritto e fotografato finora , davvero notevole e mai banale.
    Riguardo il Wok… hai mai provato ad abbinarlo al Wong nelle tecniche di cottura al vapore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.