conferenze a parte…

… l’evento è stato proprio divertente.
Mi è capitato di assaggiare un set di erbette aromatiche/decorative con crescendo che andava da quella che frizzava come le caramelle al limone che mangiavo da piccola a quella che ti paralizzava in sequenza lingua, palato e poi tutta la bocca – devo ammettere di aver avuto un momento di defaiance rimediabile solo con un un gelato Carpigiani ad effetto anestetizzante!?

Ho trovato un carinissimo libretto per appunti golosi, modello Moleskine, stampato per l’occasione dalla Regione Emilia Romagna, in cui sono raccolti ristoranti e prodotti DOP.

Ho visto mantecare un tegame così di risotto senza usare cucchiaio…

è stata proprio la fiera delle golosità.
Speriamo di poter tornare a fare un giretto l’anno prossimo.

2 Comments

  • miche ha detto:

    ho guardato tutte le tue foto…deve essere stato un evento meraviglioso…a proposoto di cedroni…mi è caduto dal cuore quando mi sono resa conto che la sua fama non era accompagnata da una altrettanta gentilezza quando gli chiesi di poter fare lo stage da lui…ma forse è stato un bene perchè alla fine lo stage l'ho fatto da enrico pezzotti da cui ho imparato tantissime cose… cose che mi sarei sognata soltanto in una cucina come quella del succitato chef….bacio

  • cara miche, non posso dire nulla dal punto di vista personale… mi spiace, ma forse, come dicevi, è stato meglio così. scommetto che sei bravvissima! qual è la tua specialità? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.