Arancini al ragù

Ingredienti

  • 250gr di riso Vialone nano
  • 200gr di polpa di vitello e maiale macinata
  • 150ml di passata di pomodoro
  • 100gr di pisellini 
  • ½ cipolla 
  • ½ bicchiere di vino rosso 
  • 1 bustina di zafferano
  • 30gr di burro
  • 10gr di caciocavallo grattugiato
  • 100gr di caciocavallo fresco 
  • 3 uova
  • 100gr di farina
  • 200gr di pangrattato
  • sale qb
  • pepe qb

 

Preparazione

Lessate il riso in mezzo litro di acqua bollente salata, in modo che a fine cottura l’acqua sia stata completamente assorbita dal riso.

Fate cuocere per circa 15 minuti e ritiratelo leggermente al dente. Incorporate quindi lo zafferano sciolto in una tazzina di acqua calda e mescolate bene.

Aggiungete anche il burro e il formaggio grattugiato e mescolate per mantecare bene il riso. Trasferite il composto su un vassoio ampio e basso per farlo raffreddare e coprite con la pellicola. Lasciate riposare per un paio di ore a temperatura ambiente.

Nel frattempo preparate il ragù. In una casseruola fate appassire la cipolla tritata finemente con 3 cucchiai di Olio EVO Sostenibile dell’Unione Europea Zucchi. Aggiungete il macinato misto e fate rosolare a fuoco vivace, quindi aggiungete il vino e lasciatelo sfumare. Aggiungete poi la passata di pomodoro, aggiustate di sale e di pepe e fate cuocere a fuoco lento coperto.

Dopo 15 minuti circa aggiungete i piselli e continuate la cottura per altri 15 minuti, finchè la salsa sarà cotta e densa. Nel frattempo tagliate a cubetti il caciocavallo fresco.

Quando il riso si sarà raffreddato iniziate a formare gli arancini. Prendete due cucchiai di riso e con le mani inumidite formate delle polpette. Create una piccola conca al centro, versateci dentro un cucchiaino di ragù e aggiungete un paio di cubetti di caciocavallo. Richiudete quindi l’arancino con il riso e modellatelo dandogli una forma conica.

Ripetete l’operazione fino ad esaurimento degli ingredienti. Passate gli arancini nella farina, poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato. Scaldate l’Olio di semi di girasole altoleico 100% Italiano Sostenibile Zucchi e portatelo alla temperatura di 170°. Friggete quindi un paio di arancini alla volta fin quando saranno ben dorati su tutti i lati.

Scolateli sulla carta paglia e servite ben caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.