al Toc compie un anno: facciamo un bilancio

unnamed (4)

Lo scorso aprile eravamo stati a visitare alToc, un market-ristorante che si trova a Magenta.

A un anno dall’apertura, abbiamo intervistati per capire come stiano andando le cose, cosa abbia funzionato meglio e quali siano i progetti futuri.

 

Bilancio dopo un anno: cosa vi rende orgogliosi?
Il bilancio di questo primo anno è sicuramente molto positivo, la nostra realtà riceve sempre più consenso. E’ partito subito bene il ristorante, prima a cena poi a pranzo dove siamo riusciti a creare uno zoccolo duro di clientela importante. Poi per l’estate abbiamo aggiunto la parte esterna dedicata prevalentemente all’aperitivo e quella ci ha dato un ulteriore spinta. Il mercato inizialmente ha patito un po’ di diffidenza, l’impressione era che fossimo un mercato che non tutti si potevano permettere. Piano piano la gente della zona si è convinta, in molti stanno provando e capendo che ci sono prodotti di qualità ad un prezzo assolutamente competitivo rispetto al classico supermercato.

 

Clientela tipica e prodotti più venduti?
La clientela è molto trasversale: abbiamo sia la casalinga che fa la spesa per la settimana per la famiglia, sia l’appassionato di cucina che cerca qualcosa di particolare e l’ingrediente di grande qualità che probabilmente troverebbe solo a Milano. I prodotti più venduti sono sicuramente i vari tagli di carne.
Attività organizzate che hanno avuto successo?

Fino ad oggi abbiamo cercato di fare attività rivolte ai primi giorni della settimana che solitamente sono quelli con meno affluenza, sia al ristorante con serate a tema lombardo il lunedì o il giro-griglia il martedì, entrambe con prezzo fisso di 25,00 €.

Abbiamo poi inserito uno sconto del 10% sul totale della spesa il martedì, infatti è diventato il giorno della settimana con più affluenza.

Ora stiamo ragionando su attività di fidelizzazione, ma non vorremmo fare una replica della Fidaty card Esselunga. I “premi” interessano sempre meno, la gente cerca soprattutto “convenienza” e “risparmio”.

 

Progetti futuri?
Il primo grande progetto sarà quello di dare la possibilità al cliente del ristorante di scegliere direttamente dal banco della carne il taglio di carne desiderato. Non è così semplice come possa sembrare, a livello organizzativo è più complicato del previsto ma ci stiamo lavorando. Vorremo poi introdurre attività più frequenti sul weekend dedicate ai produttori del Parco del Ticino ed ai bambini, al momento ci sono molte idee ma nulla di definito.

 

al TOC
via Boffalora s/n – Magenta (MI)
+39 02 97003065
info@altoc.it

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.