ABCucina: l’alfabeto per imparare a cucinare

Come si cucinano carboidrati senza lievito? Come si usano i fiori in cucina? Bagnomaria: questo sconosciuto? Se dico “nappare”, pensi a come ricoprire oggetti con una pelle morbida e pregiata?

Se questi ti sembrano quesiti che escono da un incubo in cui l’Artusi ti interroga con un righello in mano, tranquillo, è il momento di sciogliere tutti i tuoi dubbi e, grande notizia, abbiamo un nuovo strumento online che fa proprio al caso tuo.

Si chiama ABCucina e come dice il nome stesso, è un sito pensato da Galbani per aiutare chi è alle prime armi e ha bisogno di indicazioni sui tanti “come fare in cucina” e molto altro.

Il sito è organizzato in tre aree principali:

  1. Come fare: qui è dove trovi tutorial e indicazioni per imparare non solo a cucinare, ma anche a decorare, a cucinare “senza”, ad affrontare senza timore ingredienti semi-sconosciuti
  2. Lo sapevi che: qui è dove andare per evitare di fare figuracce durante le conversazioni con le amiche foodie e capire quali sono i piatti tipici delle varie regioni d’Italia piuttosto che del mondo. Qui puoi carpire le ultime tendenze del momento in ambito gastronomico, oltre a curiosità sulla storia delle materie prime
  3. Dizionario della cucina italiana: se ancora credi che il “fumetto” sia quello con le strisce e i balloon, qui imparerai cosa significano anche i termini più inusuali come “bardare”, “roux” e “zeste”

ABCucina è molto semplice da usare e ha il vantaggio di proporti immediatamente a fianco ad esempio della spiegazione relativa a una tecnica di cottura, ricette da provare per mettersi alla prova.

Pensi di sapere già tutto? Bene, allora non ti dirò dell’articolo dedicato alle “burle in cucina”, dove vengono descritti i dolci-salati, come cheesecake, muffin, crostate e… tiramisù! Sì, hai capito bene, ho detto tiramisù salato. Se ti ho incuriosito, qui trovi la continuazione 😉

tiramisu

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.