A Milano una “due giorni” sull’olio

Milano non ha una tradizione olearia, ma proprio nel capoluogo lombardo si terrà, a partire dal prossimo 28 Gennaio, la prima edizione di Olio Officina Food Festival, manifestazione culturale e di intrattenimento che si incentrerà sull’olio extra vergine e sulle sue relazioni con le diverse materie prime alimentari. L’evento si svolgerà nel Palazzo dei Giureconsulti (in Piazza dei Mercanti, a pochi passi dal Duomo) ed è stato ideato dall’oleologo Luigi Caricato.

La manifestazione ruota intorno all’area cooking, in cui diversi chef si misureranno con l’olio e con le sue implicazioni gastronomiche in un’ottica che guarda da un lato alla tradizione (l’olio è un prodotto millenario, in fondo) e dall’altro alla sperimentazione e a nuove modalità di impiego dei condimenti in cucina. L’obiettivo che si propone Olio Officina Food Festival, di conseguenza, è di inventare nuove creazioni in cucina, con filo conduttore sempre l’olio extra vergine di oliva.

In linea con il claim della manifestazione – Condimenti per il palato e per la mente – non ci sarà solo questo. Spazio anche agli studiosi, con una sessione di approfondimenti scientifici sulle correlazioni tra condimenti e alimenti; ai professionisti del food, con un percorso formativo apposito sulla cucina di ricerca; agli appassionati, con brevi corsi di degustazione; al più generico e ampio mondo dei consumatori.

Olio Officina Food Festival si inaugura il 27 Gennaio alle 20.30 e si tiene il 28-29 gennaio 2012 con questi orari: ore 9 accredito; ore 10 inizio lavori; ore 13.15 break per il pubblico accreditato; ore 15.15 ripresa lavori; ore 18.45 chiusura lavori sessione diurna; ore 20.15 spettacoli.
L’accesso non è libero ma prevede una iscrizione sul sito www.olioofficina.com. La quota di iscrizione per i Congressisti è di 100 euro per un giorno (160 euro per due) e dà accesso a tutta la manifestazione. Una iscrizione più economica (15 euro al giorno) a Vie dell’Olio dà accesso a una parte degli eventi, in particolare ai seminari scientifici e ai corsi di assaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.